fbpx
CONTATTACI

VALUTA IL TUO IMMOBILE

CHIAMACI al 02 9533 5138

oppure compila il seguente modulo

superbonus-110-come-funziona

Superbonus 110% come funziona per vendere o riqualificare casa

Superbonus 110% come funziona per vendere casa o riqualificarla?

Parlando di superbonus c’è stata veramente molta confusione negli ultimi mesi, tante e forse troppe informazioni spesso discordanti tra loro! Per questo motivo abbiamo deciso di chiedere ad un professionista preparato in materia come il Private Banker Massimo MINGHETTI che ha preparato queste chiarissime:

Linee Guida: COME FUNZIONA IL SUPERBONUS 110% PER RIQUALIFICARE E/O VENDERE CASA

Vendere casa?

Come posso vendere casa con il superbonus 110% ?

Se vi domandate cosa centra con il Superbonus 100% la risposta è presto data! Riqualificare il tuo appartamento o la tua villa prima di venderli ti permetterà di VENDERE CASA VELOCEMENTE e di avere più persone interessate all’acquisto.

Sembra ovvio ma spesso non si dà il peso giusto a questa considerazione.

CHIARIAMO LE IDEE CON L’AIUTO DI MASSIMO e capiamo il Superbonus 110% come funziona!

[Profilo Massimo Minghetti – Private Banker – Partner Casa&Style]

GUIDA AL SUPERBONUS 110% PER VENDERE CASA O RIQUALIFICARLA

  • Stai pensando di ristrutturare casa per riqualificare la tua abitazione o magari per venderla?
  • Hai cercato di raccogliere informazioni ma quelle che hai ottenuto sono poco chiare e non hanno risposto completamente ai tuoi quesiti?
  • Ti piacerebbe conoscere delle indicazioni precise su come poter usufruire del superbonus 110%?

Se la risposta alle domande precedenti è si, allora sei nel posto giusto!

In questo articolo ti fornirò una linea guida, semplice e chiara, per conoscere chi e con quali modalità, può usufruire del superbonus 110% e le relative detrazioni, al fine di riqualificare o vendere la propria abitazione.

Il superbonus 110% non è più un miraggio ma è realtà e potrebbe essere la soluzione ideale per attuare finalmente quella ristrutturazione che da tempo stai rinviando.

Ristrutturare casa significa accrescerne il valore, l’efficienza e renderla più appetibile per il mercato.

Vediamo insieme chi può utilizzare il Superbonus 110%.

superbonus-110-come-funziona

A CHI SPETTA IL SUPERBONUS 110%?

Chi può richiedere il superbonus 110%?

Di seguito l’elenco di chi può richiederlo:

  • Persone fisiche (per lavori su singole unità immobiliari non adibite ad attività d’impresa, arte o professione, nel massimo di due per singolo proprietario)
  • Condomini (nel caso di lavori sulle superfici comuni come la realizzazione del cappotto termico, l’installazione d’impianti fotovoltaici o la sostituzione della caldaia)
  • Istituti autonomi case popolari (IACP)
  • Cooperative edilizie di abitazione a proprietà indivisa
  • Enti del terzo settore iscritti nei pubblici registri (ONLUS, Organizzazioni di volontariato, APS)
  • Associazioni e società sportive dilettantistiche (per lavori sugli immobili adibiti a spogliatoi)

Una volta compreso chi può richiederlo è necessario capire Quali sono i tipi di interventi che permettono di accedere al superbonus 110%.*

superbonus-110-come-funziona

QUALI INTERVENTI POSSO FARE CON IL SUPERBONUS 110%?

Quali sono le tipologie di interventi che permettono di accedere al superbonus 110%?

Per capire meglio quali sono i tipi di intervento che permettono di accedere al superbonus 110% è doveroso fare una distinzione.

Esistono:

  1. Gli Interventi ABILITANTI
  2. Gli Interventi ABILITATI

 

INTERVENTI ABILITANTI

Al fine di poter accedere al superbonus 110% è necessario prevedere almeno uno dei 3 interventi ABILITANTI che sono:

  • Cappotto termico
  • Sostituzione Impianto termico centralizzato
  • Interventi per riduzione rischio sismico

Per ogni intervento abilitante esistono dei massimali di spesa:

Cappotto termico:

  • edificio unifamiliare fino a € 50.000
  • fino a € 40.000 per unità immobiliare – edificio con 2-8 unità immobiliari
  • edificio con più di 8 unità immobiliari fino a € 30.000 per unità immobiliare.

Sostituzione impianto termico centralizzato:

  • edificio unifamiliare fino a € 30.000
  • fino a € 20.000 per unità immobiliare – edificio con 2-8 unità immobiliari
  • edificio con più di 8 unità immobiliari fino a € 15.000 per unità immobiliare.

Interventi per riduzione rischio sismico:

  • per ogni tipologia di edificio fino a € 96.000 per unità immobiliare

Gli interventi abilitanti possono permetterti di attivare ulteriori interventi definiti ABILITATI, per i quali verrebbe esteso il diritto di ricevere l’incentivo del 110%.

 

INTERVENTI ABILITATI

Vediamo quali sono gli interventi abilitati che è possibile eseguire per ciascun intervento abilitante:

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

Cappotto termico:

serramenti e infissi, scherm. Solari, caldaie a biomassa, collettori solari, caldaie a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a PDC, generatori ibridi, building automation, microcogeneratori, sistemi di accumulo, fotovoltaico, colonnine di ricarica elettrica.

Sostituzione impianto termico centralizzato:

Serramenti e infissi, scherm. Solari, pompe di calore, scaldacqua a PDC, collettori solari, building automation, fotovoltaico, sistemi di accumulo, colonnine di ricarica elettrica.

Interventi per riduzione rischio sismico:

Fotovoltaico, sistemi di accumulo

Le combinazioni sopraelencate generano così il diritto al superbonus 110%.

[* sarà compito dell’impresa, selezionata dal proprietario, indicare le tipologie di interventi che è possibile eseguire sulle unità abitative.]

Una volta chiariti quali sono gli interventi e le combinazioni che ti permettono di accedere al superbonus 110% proseguiamo specificando come poter accedere alla detrazione.

superbonus-110-come-funziona

COME ACCEDERE ALLA DETRAZIONE ECOBONUS 110?%

Per avere accesso alla detrazione è necessario rispettare determinati requisiti  anch’essi definiti abilitanti.*

I requisiti abilitanti necessari sono:

  • Prestazione energetica: gli interventi devono rispettare i requisiti minimi sulle prestazioni energetiche degli edifici.
  • Materiali: i materiali isolanti e gli impianti devono rispondere a specifici requisiti tecnici ed ambientali
  • Upgrade energetico: gli interventi devono assicurare il miglioramento di almeno 2 classi energetiche o il conseguimento della classe energetica più alta possibile.
  • P.E: è necessario il rilascio dell’A.P.E. pre e post intervento da tecnico abilitato nella forma di dichiarazione asseverata.

[*sarà prerogativa dello studio tecnico selezionato certificare i vari requisiti richiesti]

Se siamo in possesso dei requisiti sopraelencati possiamo procedere con l’utilizzo della detrazione.

COME USARE LA DETRAZIONE SUPERBONUS 110%?

Esistono tre tipologie di utilizzo della detrazione del 110%, due delle quali possono implicare il coinvolgimento di istituti bancari.

Vediamo insieme le tipologie di utilizzo:

  • Utilizzo diretto: utilizzo diretto a detrazione delle imposte sul reddito per il cliente finale, suddividendo il beneficio in cinque quote annuali di pari importo.

 Esempio: lavori eseguiti per €100.000, credito maturato per €110.000.

Decido di detrarli direttamente in 5 anni con quota annuale di pari importo.

  • Cessione del credito: cessione del credito d’imposta dal cliente finale ad altri soggetti, comprese le banche e gli intermediari finanziari, per anticipazione credito del beneficio fiscale altrimenti dilazionato in 5 anni.

 Esempio: lavori eseguiti per €100.000, credito maturato per €110.000.

Decido di cedere il mio credito direttamente alla banca al posto di detrarli   nei seguenti 5 anni.

  • Sconto sul corrispettivo: sconto su corrispettivo lavori (fino ad annullamento dell’importo lavori per il cliente finale) con passaggio all’impresa del credito d’imposta, con possibilità di recuperarlo in cinque anni o cederlo ulteriormente ad altri soggetti (incluse banche e intermediari finanziari).

 Esempio: lavori eseguiti per €100.000, credito maturato per €110.000.

Decido di scontare il credito maturato cedendo le mie fatture direttamente all’azienda trainante che ha eseguito i lavori, la quale potrà decidere se detrarli direttamente o cederli a sua volta ad una banca.

 

Siamo così arrivati alla fine delle linee-guida che ti permetteranno di usufruire del superbonus 110% e delle relative detrazioni, al fine di riqualificare o vendere la propria abitazione.

Mi auguro che questo articolo possa esserti stato d’ aiuto per chiarire quegli aspetti che spesso rimangono poco chiari e che ci fanno, per questo, rinunciare a delle ottime opportunità!

Il meglio che possiamo fare è cogliere le opportunità, calcolare i rischi connessi, stimare la nostra abilità di gestirli, e fare i nostri progetti con fiducia.

– HENRY FORD –

Alla prossima…


GRAZIE a Massimo Minghetti –> Private Banker M. Minghetti 

06 ottobre 2020 | 11:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


POTREBBE INTERESSARTI >> Come mantenere le agevolazioni Bonus 110 se vendi casa

CONTATTACI PER VENDERE LA TUA CASA SENZA SVENDERE E VELOCEMENTE

VUOI VENDERE CASA MA NON TROVI L’AGENZIA IMMOBILIARE AFFIDABILE ?

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

24 Commenti

  1. Valentina

    Posso vendere casa subito dopo aver eseguito i lavori 110?

    • Annalisa Zocchi

      Buongiorno Valentina,
      può vendere la sua casa ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa & Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
      Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  2. Alberto

    Ho messo in vendita un mio appartamento in condominio di 6 .È stato proposto tra i proprietari di ristrutturare con bonus statale tutti gli appartamenti .Se viene accettata la domanda durante la ristrutturazione posso vendere il mio appartamento .Grazie

    • Annalisa Zocchi

      Buongiorno Alberto,
      la problematica non è inerente al suo diritto alla vendita ma alla possibilità che le vengano riconosciute poi le detrazioni in sede di dichiarazione dei redditi. Se esiste una delibera del condominio che ha già approvato la ristrutturazione, nel caso di accettazione i costi saranno a carico del proprietario (lei ancora in questo caso). Il consiglio che possiamo darle è quello di saldare la sua quota intera con la ditta (in caso si chieda la detrazione) PRIMA della firma del rogito di vendita. Infatti le detrazioni su fatture pagate da lei successivamente alla vendita NON le verranno riconosciute in detrazione. Si ricordi inoltre di fare inserire dal notaio nell’atto di compravendita che sarà lei a mantenere il diritto alle detrazioni. Ovviamente informi di tutto il suo acquirente per evitare incomprensioni.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Phone 02.95335138
      [email protected]

    • Pellegrino falzarano

      Ho fatto Superbonus è ceduto il credito 110. Posso vendere dopo un anno. grazie. villetta bifamiliare.

      • Buonasera Pellegrino,

        può vendere anche subito la sua villa bifamiliare ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa&Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
        Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
        Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
        La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
        Se deciderà di vendere casa o comprare casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
        Un caro saluto.
        Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
        Angelo Acquafresca
        Phone 02.95335138
        [email protected]

  3. Andrea

    Buongiorno, sono un proprietario di unità immobiliare in un condominio di 16 appartamenti. A giorni avremo un’assemblea per stabilire la possibilità di accesso all’ Eco-bonus 110% e in caso deliberare per accedervi. Domanda. Se un inquilino vota contrariamente a ciò rimane comunque soggetto a tutte le implicazioni che derivino dalla attivazione di tale Eco-bonus. Ed inoltre…visto che è mia intenzione mettere in vendita il mio appartamento a breve, come posso tutelarmi. Grazie.

    • Buongiorno Andrea,

      per chiarezza le deliberazioni condominiali aventi per oggetto l’approvazione degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica (superbonus 110%) sono valide:

      – se vengono approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e
      – se vengono approvate da almeno un terzo del valore dell’edificio.
      Inoltre potrà successivamente vendere la sua casa ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa&Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
      Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa o comprare casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Angelo Acquafresca
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  4. Davide Pignone

    Buongiorno, grazie per l’articolo interessante, mi è rimasto un dubbio: è autorizzato a chiedere il bonus l’Istituto Case Popolari o l’inquilino residente per la ristrutturazione della singola unità immobiliare.
    Ringrazio anticipatamente.
    Davide

    • Buongiorno Davide,

      è autorizzato a chiedere il Superbonus 110% l’inquilino residente.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa o comprare casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  5. Ursache Maria

    Mio marito e deceduto 20.03.2020, questo anno in martire hanno cominciato lavori bonus 110..la legitima ha dirito di 1/3 della casa…adesso lavori sono finiti..per vendere la casa come se procede?

    • Buongiorno Maria,

      può vendere la sua casa ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa&Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
      Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      Queste agevolazioni riguardano l’acquisto e la vendita di immobili residenziali, invece per quanto riguarda gli immobili ad uso commerciale è meglio consultare un commercialista.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa o comprare casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Angelo Acquafresca
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  6. Gennaro D'Alisa

    Buongiorno. Vorrei chiedere : se usufruisco del bonus 110 con sconto in fattura e poi vendo casa, posso usufruirne nuovamente sulla casa che compro? Sul sito dell’agenzia delle entrate leggo che il superbonus può essere chiesto per 2 abitazioni, ma non mi è chiaro se devono essere entrambe di proprietà contemporaneamente (seconda casa). Vi ringrazio anticipatamente per l’aiuto.

    • Buongiorno Gennaro,

      può usufruire nuovamente del Superbonus 110% fino ad un massimo di due abitazioni. Per l’agenzia delle entrate è indifferente che sia una prima casa o una seconda casa; potrebbe essere una prima casa già in possesso e una seconda casa in procinto di essere acquistata o viceversa.
      Si ricordi di specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà il venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  7. Andrea

    Bongiorno, volevo porgerLe una domanda. Sto iniziando le pratiche per il superbonus mediante “Cessione del credito”. Non ho ancora firmato nessun documento, ma dovrebbe accadere a giorni per patire con i lavori entro metà settembre. Il fatto è che in questi giorni ho ricevuto una proposta di acquisto sull’immobile oggetto del superbonus. Mi è parso di capire che comunque si può procedere alla vendita, ma non mi è assolutamente chiaro se posso vendere solo dopo aver compiuto la ristrutturazione oppure è possibile vendere durante la ristrutturazione.
    Corro dei rischi? Devo scrivere qualcosa di particolare nel compromesso/rogito?

    • Buongiorno Andrea,

      può vendere la sua casa ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa&Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
      Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Angelo Acquafresca
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  8. Giovanna Grasso

    Buonasera
    Se io cedo il bonus del 110% all’ impresa e quindi io non ne usufruisco direttamente posso vendere casa?

    • Buongiorno Giovanna,

      può vendere la sua casa ma, per mantenere il diritto alle agevolazioni superbonus, deve avere un accorgimento fondamentale come abbiamo indicato in questo articolo del blog immobiliare Casa&Style: https://www.casaestyle.it/se-vendo-casa-perdo-le-agevolazioni-superbonus-110/
      Faccia specificare per iscritto nel rogito di vendita che sarà lei in quanto venditore a mantenere il diritto alle detrazioni (lo indichi già nel compromesso e lo faccia comunque riportare in rogito).
      Altrimenti, come specificato dall’Agenzia delle Entrate: “in caso di vendita dell’unità immobiliare sulla quale sono stati realizzati gli interventi la detrazione non utilizzata in tutto o in parte è trasferita per i rimanenti periodi di imposta, salvo diverso accordo delle parti, all’acquirente persona fisica dell’unità immobiliare”.
      La ringraziamo per la domanda e speriamo di esserle stati utili.
      Se deciderà di vendere casa e lo desidera può contattarci per una consulenza immobiliare conoscitiva.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Angelo Acquafresca
      Phone 02.95335138
      [email protected]

  9. mary

    dalve,devo ristrutturare tetto con sismabonus per quanto tempo dopo la fine dei lavori fevo aspettarmi un controllo da ADE?

  10. Simona

    Buongiorno, ho appena messo in vendita il mio appartamento e in contemporanea un’impresa ja accettato di fare i lavori con il bonus 110. L’agenzia immobiliare mi dice di vendere senza firmare i documenti del 110, l’impresario mi dice di fare i lavori per rivendere a 30/40 mila in più, si tratta di un appartamento fine anni 60 già valutato 130 mila euro in ortime condizioni. È ppssibile um guadagno del genere?

    • Buonasera Simona, mi sembra eccessivo un plus così importante. Bisognerebbe approvondire il suo singolo caso.
      Un caro saluto.
      Agenzia immobiliare Milano e Brianza | CASA&STYLE
      Angelo Acquafresca
      Phone 02.95335138
      [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *