fbpx
CONTATTACI

VALUTA IL TUO IMMOBILE

CHIAMACI al 02 9533 5138

oppure compila il seguente modulo

come-salvare-casa-da-pignoramento-e-asta-giudiziaria

Come salvare casa da pignoramento e asta giudiziaria

Come salvare casa da pignoramento e asta giudiziaria.

Hai una casa, villa, appartamento in provincia di Monza e Brianza, Lecco, Milano e ti trovi in difficoltà perché Non riesci più a pagare il mutuo?

Hai già mancato di pagare alcune rate di mutuo?

La banca ha già avviato il pignoramento o la casa è già stata messa all’asta?

NON C’E’ TEMPO DA PERDERE: ABBIAMO UNA SOLUZIONE PER OGNUNO DI QUESTI CASI CHE TI EVITERA’ DI PERDERE CASA E DI ACCUMULARE ALTRI DEBITI.

Per diversi motivi ci si può trovare nella situazione in cui Non si è più in grado di pagare il mutuo acceso per l’acquisto della propria casa, villa o appartamento. A volte i debiti riguardano solo l’immobile e in questo caso si ha un unico creditore, la banca. Altre volte, la situazione di indebitamento è ancora più grave e ci si trova ad avere ben più di un creditore.

In entrambi i casi ciò che prima di tutto si rischia sono il pignoramento e l’asta giudiziaria, con tutte le conseguenze negative che ne derivano: si perde l’immobile, si viene segnalati quali “cattivi pagatori” con impossibilità di accedere ad altri futuri crediti, si accumulano altri debiti dovuti alle spese da sostenere per tutta la procedura. Quindi, oltre a perdere la casa, NON si esce dal problema del debito.

come-salvare-casa-da-pignoramento-e-asta-giudiziaria

RISCHI DI PERDERE LA TUA CASA ?

Quando hai acquistato la tua villa in Brianza o il tuo appartamento a Milano, non avresti mai pensato di poterti ritrovare in una situazione così spiacevole e preoccupante, ma sappi che possiamo aiutarti a risolvere il problema. Ti vogliamo spiegare come e quali sono le soluzioni perché ce ne sono diverse a seconda del “punto” in cui ti trovi in questo momento.

Quale è la tua situazione oggi?

  1. Hai già una o più rate arretrate e sai che NON sarai in grado di saldarle né di proseguire con la restituzione del tuo debito, ma la banca non ti ha ancora inviato alcun sollecito?
  2. La banca ha già pignorato la tua casa?
  3. E’ già stata messa all’asta la tua villa o il tuo appartamento?
  4. Sei in condizione di sovra-indebitamento, quindi i tuoi debiti sono più gravi del solo mutuo?

OK, non farti prendere dal panico ma MUOVITI VELOCEMENTE !

Non perdere altro tempo: leggi questo contenuto e contattaci in qualunque caso tu ti trovi.

Ora cerchiamo di avere ben chiaro come si muove la banca con cui hai acceso un mutuo nel momento in cui tu non sei più in grado di pagare le rate. Poi vediamo come devi muoverti in base al punto in cui ti trovi, ovvero se la procedura di pignoramento è già stata avviata o se la tua casa è già stata messa all’asta.

Infine, ti suggeriamo una soluzione anche nel caso in cui la tua situazione sia quella del sovraindebitamento e quindi i tuoi debiti non riguardino, purtroppo, solo la tua casa ma siano ben più estesi.

COSA FA LA BANCA QUANDO NON PAGHI LE RATE DEL MUTUO CASA

Il numero di rate non pagate, prima delle quali la banca inizia a muoversi, dipende dal singolo Istituto di Credito. Alcune banche iniziano a sollecitarti già al primo mancato pagamento.

Solleciti stragiudiziali

Ricevi dalla tua banca una prima lettera di sollecito con la quale ti si invita a regolarizzare i pagamenti arretrati.

Se non regolarizzi la situazione, ne ricevi altre. Anche in tal caso il numero di solleciti “semplici” varia da banca a banca.

Alcune banche si affidano, in questa prima fase a società di recupero crediti esterna.

Intervento dell’ufficio legale della banca

La banca verifica se il mancato pagamento di una o più rate sia dovuto ad un disguido non imputabile a te oppure alla tua solo momentanea mancanza di liquidità.

Nel momento in cui l’Istituto di Credito appura la tua effettiva incapacità di onorare il debito contratto, quindi verifica che Non si tratti di una difficoltà temporanea, passa il fascicolo al suo ufficio legale.

L’ufficio legale avvia gli atti giudiziari con l’immediata richiesta di risoluzione del contratto e l’avvio del PIGNORAMENTO per l’intera somma prestata.

Segnalazione a CRIF e Centrale Rischi

Il tuo nominativo viene segnalato a:

  • CRIF –gestore dell’archivio dei debitori insolventi
  • Centrale Rischi della banca d’Italia.

Pignoramento asta giudiziaria

La banca a questo punto può pignorare la tua casa.

Se hai una fideiussione, cioè una garanzia personale, il pignoramento può riguardare un altro bene come il tuo stipendio.

Con la procedura esecutiva immobiliare la tua casa viene messa all’asta e tu NON puoi più venderla.

ESEMPIO NUMERICO: COSA SUCCEDE QUANDO LA TUA CASA VA ALL’ASTA

Non riesci più a pagare il mutuo e hai un debito iniziale di 140.000 Euro.

La banca, dopo i solleciti, mette all’asta la tua casa.

La tua casa viene Svenduta a 70.000 Euro.

Non hai ancora saldato per intero il tuo debito!

… devi restituire ancora 70.000 Euro e pagare anche i costi del tribunale.

Non hai più la tua casa e hai ancora un debito che, nel frattempo, continua a crescere a causa degli interessi composti e per recuperarlo il creditore può far valere il suo diritto su stipendio o pensione, garante o altri tuoi beni immobili.

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

Come se non bastasse: sei stato inserito nella lista dei “cattivi pagatori” e non puoi più avere carte di credito, libretti degli assegni, finanziamenti …

3 CASI IN CUI PUOI PERDERE LA TUA VILLA O IL TUO APPARTAMENTO

CASO 1 – Come evitare il pignoramento della tua casa

PROBLEMA – Hai già una o più rate arretrate e sai che NON sarai in grado di saldarle né di proseguire con la restituzione del tuo debito, ma la banca non ti ha ancora inviato alcun sollecito.

SOLUZIONE – Mettere immediatamente la casa in vendita ! Se viene pignorata dalla banca e messa all’asta sappi che tu non potrai più venderla autonomamente e che verrai segnalato come debitore insolvente senza più possibilità di accedere al credito.

La soluzione migliore quindi è VENDERE VELOCEMENTE LA CASA PRIMA CHE INTERVENGA LA BANCA.

Se vuoi vendere la tua casa nelle città e province di Monza e Brianza, Lecco e Milano, perché ti trovi in difficoltà, contattaci velocemente e ti aiuteremo in brevissimo tempo a trovare un acquirente che pagherà il giusto valore di mercato e NON il prezzo ribassato dell’asta.

Quindi, puoi ancora vendere la casa e salvarti dai debiti ma devi farlo veramente in fretta. La soluzione è avere già un portafoglio acquirenti che stanno cercando un immobile come il tuo. Qui interveniamo noi con il nostro portafoglio clienti e con tutta la nostra rete di collaboratori professionisti del settore immobiliare.

Lo abbiamo già fatto per altre persone nella tua spiacevole situazione e ora loro hanno ripreso in mano la propria vita!

Sappiamo che funziona così perché lo facciamo tutti i giorni da oltre venticinque anni e conosciamo tutte le difficoltà di vendere la propria casa da soli soprattutto quando si è molto preoccupati e demotivati.

Per NON perdere la tua casa: Contattaci! Ti forniremo una consulenza personalizzata e gratuita e ci metteremo subito al lavoro per risolvere il tuo problema.

SUGGERIMENTO – Non perdere tempo prezioso perché molto semplicemente la banca non te ne dà e si muove subito e, anche se a te sembra di avere tempo in realtà ti assicuriamo che non ce n’è abbastanza.

CASO 2 – Come evitare che la tua casa venga SVENDUTA all’asta

PROBLEMA – La tua casa purtroppo è già stata messa all’asta, quindi tu non puoi più venderla autonomamente!

Inoltre ti ricordiamo che: i debiti non finiscono mai con l’asta e che per lo stato, le banche, i finanziatori, … si diventa anche cattivi pagatori.

SOLUZIONE – Se la tua casa è già stata messa all’asta c’è il modo di evitare di accumulare altri debiti oltre che perdere la tua casa. Si tratta del procedimento di SALDO E STRALCIO.

Attenzione: per legge questa NON è una procedura, però, che puoi applicare tu stesso perché TU sei il debitore. 

Possiamo aiutarti anche in questo caso raggiungendo un accordo con i creditori e quindi farti uscire pulito dai debiti evitando che la tua casa venga Svenduta all’asta.

Si tratta di ottenere un documento che si chiama RINUNCIA AGLI ATTI.

La rinuncia agli atti è un documento firmato dal Giudice con il quale il Tribunale:

  1. predispone la cancellazione definitiva dell’asta dell’immobile
  2. dichiara che i creditori rinunciano agli atti e nulla più avranno ad esigere dal debitore.

CASO 3 – Come uscire dal SOVRAINDEBITAMENTO

PROBLEMA – Purtroppo in alcuni casi il problema dei debiti non riguarda solo il mutuo casa ma una situazione molto più grave di sovraindebitamento. Soprattutto oggi per effetto della crisi dovuta alla pandemia da Conid-19 molte più imprese e famiglie si trovano sulle spalle debiti che non riescono più ad onorare.

Sovraindebitamento: situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, nonché la definitiva incapacità del debitore di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni.

SOLUZIONE – Il problema dei debiti può essere risolto grazie alla Legge 3/2012 a cui oggi possono accedere ANCHE gli incapienti (ovvero persone fisiche che non possiedono alcun bene o reddito oppure che hanno un reddito appena sufficiente per mantenere la propria famiglia). Accedendo alla Legge 3/2012 è possibile ottenere la cancellazione di tutti i debiti e di tutte le segnalazioni in CRIF e alla Centrale Rischi.

Abbiamo Avvocati specializzati anche in questo tipo di procedura che potranno aiutarvi ad uscire dai debiti e ricominciare a vivere. 

 

RISCHI DI PERDERE LA TUA CASA? ALLORA NON PERDERE TEMPO

Abbiamo già aiutato tante persone ad uscire da questa brutta situazione e ti assicuriamo che si può fare. Se vuoi immediatamente una CONSULENZA contattaci e spiegaci la tua problematica.

IMMOBILIARE MILANO BRIANZA | CASA&STYLE

Agenzia immobiliare Milano e Brianza Srl Casa&Style

© RIPRODUZIONE RISERVATA | Agenzia Immobiliare Milano Brianza | CASA&STYLE

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *