fbpx
CONTATTACI

Comprare casa a Milano: primo mercato immobiliare italiano

Comprare casa a Milano? Milano resta indubbiamente un’ottima scelta per chi desidera investire nel mercato immobiliare, sia che si tratti di prime abitazioni sia che si tratti di immobili acquistati per investimento.

A conferma del potere attrattivo del capoluogo Lombardo, il cui aumento esponenziale è tra l’altro uno degli obbiettivi principali del nuovo PGT in vigore a brevissimo, è il risultato dell’indagine annuale sulla vivibilità delle province italiane, svolta da Il Sole 24 Ore, che incorona Milano con il primo posto in classifica.

Perchè comprare casa a Milano conviene?

Il mercato immobiliare a Milano è a se stante rispetto al resto della Penisola: dal 2013 le compravendite di immobili sono cresciute senza sosta con un’unica frenata nel luglio 2018 come specifica l’OMI (Osservatorio dell’Agenzia delle Entrate).

Tale frenata temporanea ha interessato tutta la Lombardia, che si conferma comunque al primo posto per numero di compravendite residenziali nazionali.

Per il 2019 gli analisti stimano che il numero delle transazioni superi la media italiana. La regione Lombardia resta comunque la prima per progetti immobiliari.

Il mercato immobiliare di Milano è caratterizzato dalla velocità delle compravendita

Rispetto al resto della regione e della nazione. Un immobile a Milano viene venduto in media in 36 giorni mentre nel resto del paese in 60. Ovviamente è’ un dato medio, ci sono zone in cui una casa si vende in una settimana e altre in cui si vende in tre mesi.

Questo immobile a Milano ad esempio è stato venduto in soli 7 giorni: Appartamento di 6 locali Milano V Giornate

Per quanto riguarda le quotazioni immobiliari, quelle nelle zone centrali di Milano e appena confinanti, che si erano  assestate nel 2007, sono cresciute di nuovo dal 2015 e continuano a crescere. Inoltre si registrano risultati positivi anche in zone meno centrali che però negli ultimi anni sono state oggetto di investimenti e interventi di riqualificazione.

Milano campione di vivibilità 2018

L’indagine 2018 de Il Sole 24 Ore vede Milano al primo posto: il capoluogo Lombardo è campione della qualità della vita e non viene riconosciuto più solo per i primati nei campi della finanza e dello shopping.

Su base provinciale, in base ai dati raccolti, Milano ha occupato il podio della classifica 7 volte su 42. Nel 2003, 2004, 2015 e 2016 la città meneghina era stata sempre al secondo posto, nel 2018 Milano vince lo scettro di provincia più vivibile d’Italia.

CONTATTACI E VENDI CASA TUA

Sicuramente questo dato aumenta il potere attrattivo della città verso investitori immobiliari italiani e stranieri.

L’indagine de Il Sole 24 Ore ha ogni anno l’obbiettivo di misurare il livello di benessere dal punto di vista sociale ed economico basandosi su 6 aree tematiche e utilizzando in tutto 42 indicatori:

– Ricchezza e consumi
– Affari e lavoro
– Ambiente e servizi
– Demografia e società
– Giustizia e sicurezza
– Cultura e tempo libero

Punto molto interessante per il mercato immobiliare è che Milano si è distinta per essere al secondo posto nella classifica per il valore medio di compravendita degli immobili.

Altri indicatori di successo: Milano è prima per ricchezza in termini di numero di depositi bancari pro capite, consumi medi di beni durevoli da parte della famiglie e spesa in spettacoli, tasso di occupazione del 70% dai 15 ai 64 anni, titolo di Smart City.

Obbiettivo del nuovo PGT: Milano sempre più attrattiva per gli investitori

Proprio il Comune di Milano punta con il nuovo Piano di Governo del territorio (PGT), in vigore dal prossimo anno, a rendere la città ancora più internazionale, vivace, dinamica e di interesse attrattivo. Il PGT, a tale proposito, punta su questi obbiettivi principali:

– riqualificazione e valorizzazione delle periferie
– conversione delle aree ex-industriali
– demolizione di immobili “fantasma” abbandonati
– housing sociale
– ricostruzione dei Navigli
– aumento delle aree verdi
– costruzione di torri residenziali e destinate ad uffici
– individuazione di sei aree dove stabilire grandi funzioni urbane e dare nuova destinazione (San Siro, Bovisa-Goccia, Piazza  d’Armi, Ronchetto sul Naviglio, Porto di mare, Rubattino)

Milano è in continua crescita, basta vedere la quantità di cantieri in continuo movimento per capire che qui il mercato immobiliare non si è fermato ma anzi è in ascesa.

Comprare un immobile a Milano è indubbiamente un buon investimento e venderlo è rapido come in nessun altra città italiana.

CONTATTACI E VENDI CASA TUA