fbpx
CONTATTACI
Calcolo metri quadri - Come si calcolano i metri quadri di una casa

Calcolo metri quadri: Come calcolare i metri quadri di una casa?

Calcolare i metri quadrati di una villa, appartamento o di un immobile può essere utile quando si rende necessaria una ristrutturazione o quando si intende mettere in vendita l’immobile (la superficie di un’abitazione è una delle caratteristiche principali che interessano ai potenziali acquirenti). 

Se non si dispone di un documento (visura o planimetria) che rappresenti i dati ufficiali del metro quadro, sarà indispensabile eseguire un calcolo matematico, con una semplice operazione. 

La domanda che ci viene spesso posta è “come faccio a fare il calcolo metri quadri correttamente?”. Ebbene, in questo articolo vi daremo tutte le informazioni e spiegheremo come eseguire la giusta conversione.

Per procedere, avrete bisogno di un metro a nastro e un blocco note per annotare tutte le misure. Siete pronti?

Come calcolare i metri quadri (m²) di una casa?

1. Misura la lunghezza dell’area

Per prima cosa, misurate un lato dello spazio, ricordando di rilevare tutti gli angoli. Se la dimensione del locale è maggiore di 1 metro, includete i centimetri nella misura, per avere più precisione nei risultati.

In alcune situazioni, non sarà possibile calcolare l’intera lunghezza in una sola volta. Pertanto, sarà sufficiente effettuare la misura per parti, ricordandosi sempre di segnare il punto limite per sapere dove continuare.

Ripetete il ​​processo fino a quando non avrete verificato l’intera lunghezza del perimetro. Dopodiché, sommate i dati che avete preso, in modo da ottenere il totale.

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

2. Misura la larghezza dell’area

Il secondo passo per misurare l’area in metri quadrati è determinare la larghezza. Ricordate che ogni lato deve essere distante circa 90° da quanto rilevato finora, come se fossero parti adiacenti. Non è necessario includere cifre decimali diverse dai centimetri.

3. Converti da centimetri a metri

Quasi sicuramente il vostro metro mostra i dati in centimetri. In tal caso, è essenziale convertire tutti i dati da centimetri a metri. 

Come farlo? Basta spostare il punto decimale a sinistra, contando due cifre. 

Ad esempio: 

25 cm sono 0,25 metri.
3 metri e 25 centimetri equivalgono a 3,25 mt!

4. Moltiplica la lunghezza per la larghezza

Il prossimo passo è moltiplicare la lunghezza per la larghezza, dopo aver convertito tutto in metri. Nel caso di un risultato molto lungo, come 5,4327 m², basta arrotondare per difetto a un valore inferiore, come 5,43 m², ovvero arrotondare al centimetro più vicino. 

calcolare metri quadri - come si calcolano i metri quadri di una casa

Come si calcolano i metri quadrati: due misure principali

Quando si parla di mq abbiamo due misure principali: calpestabili e commerciali.

La prima, definita metro quadro calpestabile, comprende tutta l’area su cui si può transitare a piedi. I rilevamenti comprendono sia le parti interne che esterne della casa (esclusi i muri).

La seconda sono i metri quadrati commerciali, ovvero, la somma degli spazi dell’intero immobile, muri compresi.

Se consideriamo tutte le parti della casa, alcuni ambienti hanno un valore maggiore di altri. Ad esempio, una casa può avere 200 metri quadrati calpestabili, ma in realtà la maggior parte ha a che fare con giardini esterni o cantine. 

Chiaramente la tendenza nella vendita di case è quella di aumentare il più possibile i metri quadrati commerciali, a differenza dell’acquisto, dove la tendenza è quella di ridurre il più possibile.

Metri quadri commerciali: la posizione conta!

Quando si stima un immobile – e cioè si calcola il suo valore di euro/mq – la superficie dell’abitazione è calcolata al 100%, i garage se fuori terra al 67% mentre se interrati al 50%, i locali come cantine, depositi, centrali termiche al 50%, mentre terrazzi e balconi al 33% (anche se solo fino al 25% della superficie dell’abitazione).

C’è da dire che la percentuale di mq commerciali per le aree esterne può subire una variazione dal 10% al 90%; se si tratta di un appartamento con vista mare, o di un immobile in zona di pregio, l’area esterna calcolata avrà maggiore impatto.

Se parliamo di una casa situata di fronte a una stazione ferroviaria, il valore commerciale dell’esterno potrebbe essere molto basso.

Consigli per il calcolo metri quadri commerciali di una casa

Partendo dalla tecnica di base: i metri quadri commerciali interni sono calcolati includendo i muri interni, i muri esterni e il 50% dei muri confinanti con gli appartamenti adiacenti.

Calcolare i metri quadrati è un’operazione matematica molto semplice, si calcolano le dimensioni dei lati di una stanza e poi si moltiplicano per ottenere i metri quadrati di quella stanza. 

Aggiungi il valore che ottieni per ogni stanza e ottieni i metri quadrati totali della casa. Esempio: Un ambiente con una parete lunga 10 metri e l’altra 3, è ampio 30 metri quadrati.

Calcolo mq:

M² = LUNGHEZZA x LARGHEZZA

Mq = 10 x 3= 30 mq

Come si calcolano i metri quadri calpestabili di una casa? 

Per “area calpestabile” (o “utile”) si intende l’area di un edificio su cui possiamo camminare. Sarebbe la somma delle superfici interne dei singoli ambienti che compongono un appartamento o locale commerciale, meno il perimetro murario e le pareti interne.

Ecco la principale differenza: il calcolo della superficie commerciale tiene conto anche di pareti, balconi, solai, cantine, ecc. e sono valutati secondo diverse incidenze. Invece, la superficie calpestabile si ottiene calcolando soltanto la pavimentazione.

Motivo per cui la superficie commerciale è sempre superiore a quella calpestabile, generalmente di un 10-15% in più.

come si calcolano i metri quadri calpestabili di una casa - calcolo mq online

Come calcolare i metri quadri di un appartamento da una piantina?

In primo luogo, è necessario ottenere una planimetria della proprietà. In secondo luogo, controllate la scala riportata: se la scala è 1:100, significa che un centimetro del righello corrisponde a un metro. 

Questo valore è di solito evidenziato nella parte superiore o inferiore del documento. Una volta individuata la scala, basta prendere un righello (può essere uno strumento fisico se avete una mappa cartacea, o uno strumento virtuale se avete la piantina sul vostro PC) e iniziate a misurare i lati di ogni stanza utilizzando il calcolo di cui sopra. 

Come si calcolano i metri quadri di una stanza irregolare?

Se l’ambiente non ha una struttura lineare, per misurarla, si possono disegnare linee immaginarie e ricreare la geometria. 

In questo modo, potete prendere le misure correttamente. Se la casa che state misurando ha le pareti curve, dovete triangolare su una superficie piana. 

Disegnate delle linee per formare un triangolo rettangolo, da qui calcoleremo l’area del triangolo disegnato (ricordate che in questo caso dovete dividere per 2 dopo aver moltiplicato i due lati).

Ecco un esempio pratico: un terreno con 6 metri nella parte anteriore, 20 metri di lunghezza e 8 metri di parte posteriore. In questo caso solo i lati del terreno saranno uguali e il calcolo dei mq può essere effettuato in due modi:

Calcolo mq esempio 1

  1. Per prima cosa, calcolate l’area considerando solo la parte anteriore del terreno:

    A= 6 x 20 = 120 mq

  2. Quindi calcolate l’area considerando solo il piano terra:

    A= 8 x 20 = 160 mq

  3. Aggiungete le due aree ottenute:

    A = 120 + 160 = 280 mq

  4. Dividete il valore per 2:

    A= 140 mq

  5. Pertanto, l’area finale del terreno sarà di 140 m².

Calcolo mq esempio 2

Consideriamo gli stessi valori del calcolo metri quadri precedente. Sommate il valore anteriore e posteriore del terreno e dividete per 2:

(6 + 8) / 2 = 7 m

Moltiplicate il valore ottenuto per la lunghezza del terreno:

A= 7 x 20 = 140 mq

Come potete notare, i valori ottenuti sono gli stessi. Quindi scegliete il modo più semplice per voi per eseguire più velocemente il calcolo dei metri quadri di un terreno irregolare.

Visura catastale: cosa viene segnalato? 

A partire dal 2015 le visure catastali indicano la superficie catastale in metri quadri dell’immobile anziché in numero di vani. 

Si tratta di una novità che ha interessato 57 milioni dei 61 milioni di immobili iscritti al Catasto. La superficie catastale non corrisponde alle aree calpestabili bensì a quelle commerciali.

Ora è tutto chiaro? Righello e post it alla mano e via alle misurazioni!

Abbiamo risposto alle seguenti domande riguardo al calcolo metri quadri di una casa:

Come calcolare i metri quadri (m²) di una casa?

Cosa sono i metri quadri commerciali

Come si calcolano i metri quadri calpestabili di una casa? 

Come calcolare i metri quadri di un appartamento da una piantina?

CONTATTACI E VALUTA CASA TUA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *