fbpx
CONTATTACI

NEWS AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA: interventi esonerati e iter semplificato

Dal 6 aprile 2017 entra in vigore il DPR n.31/2017: cosa cambia nelle istanze di autorizzazione?
Il DPR 31/2017 riguarda interventi edilizi che non richiedono autorizzazione paesaggistica e interventi per cui è sufficiente l’iter semplificato. (GU n.68 del 22-3-2017)

3 TIPI DI INTERVENTI EDILIZI PER 3 DIVERSE PROCEDURE:

1) Procedura Ordinaria: per interventi significativi, durata iter procedura massimo 120 giorni.

2) Iter Semplificato: per interventi di lieve entità, si ricorre a modelli unificati, durata iter procedura massimo 60 giorni. La domanda di autorizzazione paesaggistica in questo caso deve essere corredata da una relazione paesaggistica semplificata redatta da un tecnico abilitato.

Il DPR 31/2017 individua 42 interventi di lieve entità che possono seguire l’iter semplificato e, inoltre, include nella procedura semplificata le istanze di rinnovo di autorizzazioni paesaggistiche scadute da non più di un anno e relative ad interventi in tutto o in parte non eseguiti, solo però per progetti conformi alla autorizzazione precedente.

Allegato B del DPR: elenca gli interventi di lieve entita’ soggetti a procedimento autorizzatorio semplificato. (Esempio: realizzazione di tettoie, interventi antisismici).

3) Nessuna Autorizzazione Paesaggistica: viene richiesto solo il titolo edilizio se e quando serve.

Il DPR 31/2017 individua  31 interventi liberi ed esonera dall’obbligo di autorizzazione semplificata gli interventi che interessano aree ed edifici vincolati dal piano paesaggistico nel caso in cui il piano stesso contenga già le specifiche prescrizioni d’uso per assicurare la tutela del bene paesaggistico.

Allegato A del DPR: elenca gli interventi ed opere in aree vincolate esclusi dall’autorizzazione paesaggistica. (Esempio: lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche).

 

 

9 aprile 2017 | 14:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTATTACI E VENDI CASA TUA